Pratiche e documentazione catastale:

  • Estrazione di visure e planimetrie catastali, visure ipotecarie;

  • accertamenti catastali per verificare la corrispondenza tra stato di fatto e planimetria catastale del vostro immobile;

  • rettifica di dati catastali riguardanti sia il proprietario (nome, cognome, codice fiscale, luogo e data di nascita, sede legale, diritti e quota di possesso) che gli immobili (indirizzo, ubicazione, numero civico, vani, metri quadrati).

  • Accatastamento di una nuova costruzione e denuncia / aggiornamento di variazione catastale, redatto tramite “Docfa”.

denuncia di nuova costruzione: procedura da utilizzare per accatastare un fabbricato, un posto auto o una costruzione di nuova edificazione, formalizzando in tal modo il passaggio di un immobile o porzione di esso dal Catasto terreni al Catasto fabbricati.

denuncia di variazione catastale o aggiornamento: procedura che si utilizza per le unità immobiliari urbane già censite, nei casi di variazioni nello stato o nella consistenza, avvenute in seguito a trasformazioni edilizie, che abbiano comportato aumenti o diminuzione della rendita catastale o una diversa distribuzione degli spazi interni. A tale procedura si fa ricorso anche nei casi in cui si debba integrare la planimetria non presente in atti oppure la si debba aggiornare per delle modifiche avvenute a seguito di trasformazioni edilizie dell’immobile.